Crea sito

For lunch alligator ? Word of otter !

Did you think that the alligators were the undisputed kings of the freshwater streams ? After seeing this picture , think again ...


on the web have begun to circulate these pictures: this time to rage on the reptile is a river otter , caught in a moment.

The photos were taken in 2011 by Geoff Walsh, a visitor to the National Reserve of Lake Woodruff , Florida.

To attack an alligator 1.5 meters in length, the mammal of about 13 pounds was to be really hungry .

A different distribution of forces:
In any case, it is no surprise to see her win against what is commonly considered one of the most fearsome predators freshwater . In the meantime , because otters ( at the expense of the reputation by softie ) is a wily and resourceful carnivore ; In addition , the mustelid has on its strength that the alligator can only dream of.

" The otter is resistant to prolonged fatigue , while the alligator is like a grenade, with explosive energy that does not last long," said the reptile expert Phillip Terry in an interview with National Geographic . 'The best tactic is to spompare the alligator with a few minutes of tugging , in short it will be very tired , his muscles full of lactic acid and no longer functional. Die intoxicated by lactic acid , not bites . It would take too long to kill him that way.

 ESCAPE='HTML'

Per pranzo alligatore? Parola di lontra!

Pensavate che gli alligatori fossero i re indiscussi dei corsi d'acqua dolce? Dopo aver visto questa immagine dovrete ricredervi...

sul web hanno iniziato a circolare queste foto: stavolta a infierire sul rettile è una lontra di fiume, sorpresa in un momento.

Le foto sono state scattate nel 2011 da Geoff Walsh, un visitatore della Riserva Nazionale del Lago Woodruff, in Florida.

Per attaccare un alligatore di 1,5 metri di lunghezza, il mammifero di circa 13 chili doveva essere davvero affamato.

Una diversa distribuzione delle forze:
In ogni caso, non è una sorpresa vederla vincere contro quello che è comunemente considerato uno dei più temibili predatori d'acqua dolce. Intanto, perché anche la lontra (a scapito della nomea da tenerona) è un carnivoro astuto e intraprendente; inoltre, il mustelide ha dalla sua una resistenza che l'alligatore può solo sognare.

«La lontra resiste a lungo alla fatica, mentre l'alligatore è come una granata, con un'energia esplosiva che non dura a lungo» ha spiegato l'esperto di rettili Terry Phillip in un'intervista a National Geographic. «La tattica migliore è far spompare l'alligatore con qualche minuto di strattoni: in breve sarà stanchissimo, con i muscoli pieni di acido lattico e non più funzionanti. Morirà intossicato dall'acido lattico, non per i morsi. Ci vorrebbe troppo tempo per ucciderlo in quel modo.