Crea sito

Talking with dolphins ? you can !

Denise Herzing , has developed the first system of simultaneous ringing of cetaceans . ?

The device is called CHAT ( Cetacean Hearing and Telemetry ) and is programmed to recognize the sounds emitted by dolphins, some specific vocalizations whose meaning can be traced back to something far identified . Herzing and colleagues have invented a whistle new, different from those commonly used by animals, and have associated the concept of " seaweed " . With the method of the game , they then taught in a school of dolphins that live in the open sea but which are being studied by researchers for over 25 years.

This sound was picked up by CHAT and translated in real time for the first time last August, while the scientist was swimming with his friends cetaceans : the computer has analyzed the whistle and translated it through a speech synthesis system directly into your ears of Herzing .

This technology looks very promising and will allow ethologists to better understand animal behavior , since it will allow to focus the analysis on communication segments that represent a transfer of information between individuals.

CHAT has been realized with the decisive contribution of Thad Starner of the Georgia Institute of Technology, one of the key figures in the project Google Glass . Along with Herzing , Starner is working on the development of alogoritmi analysis of the sounds that enable researchers to discover, in the vocalizations of animals, recognizable patterns and related to concrete concepts .

 

IT WOULD BE INTERESTING TO ASK TO USE THE DOLPHINS ARE HAPPY IF DELFINARIO ? MAYBE IN A FUTURE IN WHICH know MANY MORE ' '' '' WORDS USED BY THE DOLPHINS .

 ESCAPE='HTML'

Parlare con i delfini? è possibile!

Denise Herzing, ha messo a punto il primo sistema di traduzione simultanea dei fischi dei cetacei. 

Il dispositivo si chiama CHAT (Cetacean Hearing and Telemetry) ed è programmato per riconoscere, nei suoni emessi dai delfini, alcuni vocalizzi specifici il cui significato sia riconducibile a qualcosa di ben identificato. Herzing e i suoi colleghi hanno inventato un fischio nuovo, diverso da quelli comunemente utilizzati dagli animali, e lo hanno associato al concetto di “alga”. Con il metodo del gioco, lo hanno poi insegnato a un branco di delfini che vivono in mare aperto ma che sono oggetto di studio da parte dei ricercatori da oltre 25 anni.

Questo suono è stato captato da CHAT e tradotto in tempo reale per la prima volta lo scorso agosto, mentre la scienziata nuotava con i suoi amici cetacei: il computer ha analizzato il fischio e lo ha tradotto grazie a un sistema di sintesi vocale direttamente nelle orecchie della Herzing.

Questa tecnologia sembra molto promettente e consentirà agli etologi di comprendere meglio il comportamento animale, poiché permetterà di focalizzare l’analisi sui segmenti di comunicazione che rappresentano un passaggio di informazioni tra gli individui.

CHAT è stato realizzato con il contributo determinante di Thad Starner del Georgia Institute of Technology, uno dei personaggi chiave nel progetto Google Glass. Insieme a Herzing, Starner sta lavorando allo sviluppo di alogoritmi di analisi dei suoni che consentano ai ricercatori di scoprire, nei vocalizzi degli animali, degli schemi riconoscibili e riconducibili a concetti concreti.

 

SAREBBE INTERESSANTE UTILIZZARLO PER CHIEDERE AI DELFINI DEL DELFINARIO SE SONO FELICI? MAGARI IN UN FUTURO IN CUI SI CONOSCERANNO MOLTE PIU'  ''PAROLE'' UTILIZZATE DAI DELFINI.